una breve esistenza

Guardo dalla mia finestra foglie,

cullarsi leggiadramente nell’aria,

i miei occhi si chiudono un istante,

quando immediatamente li riapro

qualcosa intorno a me è già cambiato.

Le foglie caddero sul suolo umido,

imbrunendo e divenendo marciume

come cuori stanchi di amare.

il tempo vola come un’infatuazione,

si librano in cielo, per poi sparire.

 

Autore: sohoko

poesie e pensieri che mi passano per la testa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: