una lettera

Sto diventando marcia, marcia come un oggetto abbandonato. Un oggetto che ogni volta che lo guardavi ti rimandava a momenti passati, un oggetto che hai sempre stretto forte nella speranza di non perderlo mai, un oggetto a cui credevi di essere legata per sempre ma che all’improvviso hai gettato via. Credevo di aver imparato a stare da sola ma non faccio altro che sentirmi sempre più incompleta. Ho provato a stare con me stessa ma non mi piace, quindi per favore riprendimi con te, anche se ora sai cavartela senza il mio aiuto e non hai più bisogno della mia costante presenza, io invece necessito della tua. Ho bisogno di provare emozioni, i ricordi che ho con te si stanno esaurendo e non so per quanto tempo nutriranno il mio cuore affinché non si spenga definitivamente. Ora mi trovo in un angolo della strada, forse qualcuno mi troverà e mi venderà in un mercatino di oggetti di poco valore. Forse renderò felice un’altra persona che ha bisogno di me, ma non mi importa, nessuno mi farà stare bene come hai fatto tu.

Autore: sohoko

poesie e pensieri che mi passano per la testa

4 pensieri riguardo “una lettera”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: